informazioni

anuloplastica

Trattamento della lombalgia cronica dovuta a patologia del disco.

 

 


 

può essermi utile la anuloplastica?

Non hai avuto precedenti interventi su quel disco.

Hai dolore localizzato alla schiena (non alla gamba) iniziato più di 6 mesi fa.

La risonanza magnetica può mostrare protrusioni o ernie contenute o semplici alterazioni del disco intervertebrale (disidratazione ecc).

rispondi al nostro questionario per saperne di più »

 

come si fa?

E' una procedura simile alla nucleoplastica. In sala operatoria, anestesia locale, con una lieve sedazione per mettere a proprio agio il paziente, si introducono due elettrodi (aghi) all'interno del disco intervertebrale "daneggiato". Si penetra solo la parte posteriore del disco, l'"anulus", dove nasce il cosidetto "dolore discogenico". Tutto viene eseguito sotto controllo radiologico continuo. La collaborazione del paziente sveglio e la visione continua con l'apparecchio radiologico rendono la procedura sicura.

e dopo l'intervento?

Per quanto minimamente invasivo, l'intervento prevede un trattamento sul disco intervertebrale e quindi delle attenzioni particolari per le prime settimane. Per alcuni giorni si dovrebbe evitare di mantenere la posizione seduta o eretta a lungo.

Dopo due settimane si può tornare al lavoro (se non particolarmente faticoso per la schiena). Un busto deve essere portato per circa un mese. Tutto questo permette la corretta guarigione del disco.

Il dolore non sarà un problema. Molto meno doloroso rispetto agli interventi tradizionali, bastano alcuni giorni di antidolorifico per superare il dolore postoperatorio.